Written by 10:40 am Pillole

Haiti: oltre 115.000 bambini soffrono di fame

I vertici dell’UNICEF e del WFP dopo aver visitato l’isola di Haiti, chiedono maggior sostegno per i bambini e le famiglie altamente vulnerabili che devono affrontare la violenza dilagante, i disastri naturali mortali e la recrudescenza del colera. “La crisi della fame ad Haiti è invisibile, inascoltata e non affrontata. La violenza e gli shock climatici occupano i titoli dei giornali, ma non si sente parlare altrettanto dei 4,9 milioni di haitiani che lottano per mangiare”, ha dichiarato il Direttore Esecutivo del WFP Cindy McCain. “Pro capite, la percentuale di haitiani che affrontano livelli di insicurezza alimentare di emergenza è la 2a più alta al mondo”. “I bisogni umanitari sono oggi maggiori che dopo il terremoto del 2010, ma con meno risorse per rispondere”, ha dichiarato il DG UNICEF Catherine Russell. “Ho visto e sentito come i bambini e le famiglie haitiane stanno superando sfide insormontabili e non si arrendono. Nel momento di maggior bisogno del Paese, nemmeno la comunità internazionale dovrebbe arrendersi”. Complessivamente, 5,2 milioni di persone necessitano di un sostegno umanitario urgente, tra cui quasi 3 milioni di bambini. Circa 4,9 milioni di persone stanno lottando per sfamarsi e si prevede che quest’anno oltre 115.000 bambini sotto i 5 anni soffriranno di malnutrizione potenzialmente letale, con un aumento del 30% rispetto all’anno scorso. Il sistema sanitario è quasi al collasso, le scuole sono state attaccate da gruppi armati e i civili sono terrorizzati e privati dei mezzi di sussistenza. Nei quartieri più pericolosi della capitale, donne e bambini subiscono livelli sconcertanti di violenza sessuale. Le alluvioni mortali e il terremoto di giugno hanno ricordato la vulnerabilità di Haiti ai cambiamenti climatici e ai disastri naturali.

(Visited 5 times, 1 visits today)
Tag:, , , Last modified: Giugno 30, 2023
Close