Written by 9:55 am Alimentazione

Cosa far mangiare a un bambino iperteso?

In primo luogo, al sale comune andrebbe sostituito il sale iodato. Alle carni rosse e più grasse andrebbero preferiti il pollo, il coniglio e pesce azzurro. Da tenere sotto controllo il consumo di dolciumi quali torte, pasticcini, biscotti, frollini, gelato, budini, caramelle, impossibili da vietare completamente. Limitata la quantità di pane, meglio se sciapo, mentre sono da da tener lontani i prodotti da forno quali crackers, grissini, cereali da prima colazione, i formaggi ad alto contenuto in grassi e sale, come pecorino, gorgonzola, feta, formaggi fusi. Da preferire i formaggi che contengono minor contenuto di sodio come il Grana Padano che contiene il 50-70% di sodio in meno. Gli affettati non vanno proposti più di una volta a settimana, meglio se derivanti da carni di pollo e tacchino perché contengono il 40% in meno di sodio rispetto a bresaola, prosciutto crudo, salame. Attenzione alla liquirizia e ai prodotti che ne contengono una certa quantità perché un suo abuso può innalzare i valori pressori. La verdura cruda e cotta può essere assunta in porzioni abbondanti, utili per limitare le calorie. La varietà nella scelta permette di introdurre correttamente i sali minerali, le vitamine e gli antiossidanti necessari per l’organismo. In particolare il potassio che aiuta a ridurre i valori pressori è presente in carciofi e spinaci. Anche la frutta è consigliabile per il contenuto di sali minerali, vitamine ed antiossidanti, meglio se consumata con la buccia ma vanno limitati i frutti troppo zuccherini quali cachi, fichi, uva. Legumi (ceci, fagioli, piselli, fave, ecc.) sono un’importante fonte di proteine vegetali, potassio e calcio, da consumare in associazione ai cereali (2-3 volte alla settimana) componendo così dei piatti unici. Riso e pasta integrali da sono preferire ai corrispettivi raffinati. Acqua, almeno 1,5 litri al giorno.

(Visited 1 times, 1 visits today)
Tag:, , , Last modified: Novembre 22, 2022
Close