Written by 12:54 pm Pronto soccorso

Displasia: una patologia ossea al femminile

Si parla tanto di medicina di genere ma raramente con riferimento all’infanzia. Con un’incidenza di 1 su 1000 nati, la displasia o lussazione dell’anca colpisce prevalentemente il sesso femminile con un rapporto di 6 a 1 e nel 45% dei casi bilateralmente. Si tratta di una delle più frequenti deformazioni congenite dello scheletro che si sviluppa durante la vita intra-uterina e che porta a un’alterazione progressiva dei rapporti tra la testa del femore e l’acetabolo. Se la diagnosi viene eseguita precocemente, il trattamento consiste nell’utilizzo di un tutore, statico o dinamico, che mantiene le anche flesse (90-100°) e abdotte (50-60°), permettendo così di mantenere centrata la testa del femore all’interno dell’acetabolo e risolvendo nel giro di qualche mese il quadro di displasia acetabolare e di instabilità articolare. 

(Visited 1 times, 1 visits today)
Tag:, , Last modified: Marzo 12, 2021
Close