Written by 9:32 am Uncategorized

Tecnologia in età infantile e propensione all’otite media acuta ricorrente

Una risposta immunitaria cellulare insufficiente è responsabile dell’otite media acuta (OMA) ricorrente nei bambini più piccoli. è quanto emerge da una review della più recente letteratura scientifica condotta da Sharad Sharma e Michael Pichichero che si è concentrata sugli studi eseguiti per definire la disfunzione immunologica nei bambini considerati predisposti a soffrire di infezioni ricorrenti dell’orecchio medio. Come è noto, l’otite media acuta è una malattia comune nei bambini e lo Streptococco pneumoniae e l’Haemophilus influenzae sono considerati i due agenti patogeni più comuni che ne rappresentano le cause principali. Il profilo immunologico dei bambini che soffrono di ripetute infezioni permette la definizione di quali bambini siano più soggetti a otite ricorrente (SOP). Sebbene la protezione sia principalmente mediata da anticorpi specifici, gli studi recenti suggeriscono, infatti, che in questi piccoli pazienti si determinino sia una risposta non ottimale delle cellule B e T sia un’immaturità nelle cellule presentanti l’antigene, in maniera tale che entrambe queste condizioni possono svolgere un ruolo significativo nella propensione alle frequenti infezioni.

(Visited 3 times, 1 visits today)
Tag: Last modified: Marzo 10, 2021
Close