Written by 3:16 pm Allergie, Pillole

Gli allergeni aereodispersi

POLLINI DI PlANTE ERBACEE Betulacee (Nocciolo, Ontano, Betulla): Iniziano a meta febbraio e han no il loro picco in aprile, soprattutto al nord e centro Italia. Olivo: compaiono in aprile e vanno avanti fino alla fine di luglio. POLLINI DI PIANTE ERBOREE Graminacee (erbe da prato): Iniziano prima al sud e più tardi nelle regioni del nord Italia, intorno ad aprile, e circolano massicciamente per una quarantina di giorni. Diminuiscono a fine giugno e luglio mentre sono assenti in agosto per poi ricomparire nel mese di settembre. Artemisia: presenti in tutta Italia, hanno il loro picco massimo a maggio per poi diminuire fra giugno e luglio. Parietarie: tipiche delle zone costiere, del sud e delle isole, piante della famiglia delle urticacee che crescono sui muri e lungo le siepi. Giugno è il mese di maggiore diffusione dei pollini, ma sono presenti durante tutto l’anno. Composite: (o asteracee) se ne annoverano circa 15.000 specie di cui 700 sono italiane. Fioriscono da maggio a ottobre ed alcune sono perenni. Sono presenti in molti ambienti, da prati erbosi a rocce calcaree, da luoghi umidi a quelli secchi. SPORE DEI FUNGHI Funghi areodiffusi: le dimensioni delle spore, vere cellule riproduttrici, variano fra i 3 e i 200 millesimi di millimetro. Comuni in zone dense di vegetazione, legno, fogliame, paglia, fieno e cereali, sono ubiquitarie in tutti i luoghi umidi e bui. Sebbene la diffusione sia fino a mille volte più alta che per i pollini, la sensibilizzazione ai miceti è relativamente rara. 

(Visited 2 times, 1 visits today)
Tag:, , , , Last modified: Marzo 9, 2021
Close