Written by 9:08 am Chirurgia

Allattare dopo l’ingrandimento del seno fa male?

Il composto che viene prodotto per la maggior parte degli impianti biologici è il polidimetilsilossano (PDMS). Ebbene da una analisi specifica condotta sul latte umano è risultato che la quantità di PDMS nel latte delle donne con gli impianti non è diversa da quella che si trova nei campioni d’acqua o di latte umano. Altri studi effettuati sui bambini allattati al seno da donne con protesi, che presentavano sintomi gastrointestinali non sono stati giudicati attendibili. Poiché i casi interessati sono stati considerati estremamente pochi rispetto al numero di donne operate ogni anno. Diverso il discorso riguardante l’allattamento dopo un intervento di mastopessi ovvero di riduzione del seno. In linea di massima, non esistono impedimenti all’allattamento poiché solitamente l’operazione prevede che si asporti parte del tessuto adiposo del seno, rispettando il più possibile la struttura della ghiandola mammaria, che riesce quindi, sotto lo stimolo della suzione del bambino, a produrre il latte necessario. Tuttavia in alcuni casi, quando sono previste ampie incisione e spostamenti di strutture mammarie come il capezzolo e l’areola che vengono rimossi e poi reimpiantati, la capacità d’allattamento può risultare negativamente influenzata in quanto si hanno modifiche anatomiche e perdita della sensibilità e funzionalità del capezzolo.

(Visited 11 times, 1 visits today)
Tag:, Last modified: Marzo 8, 2021
Close