Written by 1:12 pm Dermatologia

Ma in quanti soffrono di Candida?

Difficile quantificare la prevalenza e incidenza delle infezioni fungine in quanto non soggette a notifiche. Indagini epidemiologiche pubblicate su riviste internazionali indicano che queste infezioni aumentano proporzionalmente con ’incremento dell’immunosoppressione dovuta a vari trattamenti medici, all’invecchiamento della popolazione, ai trapianti d’organo. Varie specie di Candida sono diventate la terza causa più comune di infezione nosocomiale setticemica negli USA e la quarta nella maggior parte delle nazioni europee persino in soggetti non immunocompromessi. Per quanto riguarda le infezioni mucosali, va detto che esse sono diffuse soprattutto nei neonati e nelle donne, con prevalenza più alta per la vaginite da Candida. Approssimativamente due terzi di tutte le donne in età fertile vengono colpite da almeno un episodio di candidosi vaginale nell’arco della loro vita e il 50% dei soggetti ha avuto episodi multipli, soprattutto dopo una terapia antibiotica a largo spettro e uso di contraccettivi steroidei. Inoltre, attorno al 4-5% di queste donne soffre di vaginite ricorrente cronica (>3 episodi all’anno) molto difficile da controllare e curare prima della menopausa.

(Visited 3 times, 1 visits today)
Tag:, Last modified: Marzo 5, 2021
Close