Written by 10:37 am Odontoiatria

Le cause della carie

La placca agisce sul dente disgregandone lo smalto. Ciò è reso possibile dai prodotti chimici che la compongono, come l’acido lattico e la pirofosfatasi che aggrediscono l’idrossiapatite, aminopeptidasi che distruggono la componente proteica interprismatica dello smalto. La carie inizialmente avrà un andamento molto lento con una espansione orizzontale maggiore di quella verticale, a causa della durezza dello smalto. Il processo di cariazione diventa più rapido quando i germi, una volta fatta breccia nello smalto, attaccano la dentina. Questa viene demineralizzata molto rapidamente, fino a quando i batteri raggiungono la polpa del dente. è in questo momento che l’infiammazione causa dolore. Negli stadi iniziali la carie si presenta come biancastra e vischiosa, ma col tempo diviene via via caseosa, cretosa, fino a diventare tartaro: un addensamento giallastro durissimo che può essere rimosso solo con ultrasuoni o curettes.

(Visited 13 times, 1 visits today)
Tag:, , , , , , Last modified: Luglio 7, 2020
Close