Written by 2:34 pm Alimentazione, Pillole

Farmaci e metabolismo

Un farmaco può aumentare l’attività degli enzimi epatici coinvolti nel metabolismo di un altro farmaco. In questo modo si riducendo la sua azione mentre se una formulazione accelera o riduce il metabolismo di altri farmaci, la loro efficacia varia di conseguenza. La piridossina, per esempio, accelera la decarbossilazione della levodopa che dà origine al suo metabolita attivo, la dopamina, nei tessuti periferici. La completa inibizione del metabolismo di un altro farmaco, può prolungarne e intensificarne l’azione. Pertanto, la dose di quest’ultimo dovrebbe essere ridotta per evitare gravi reazioni. In sintesi, quando si somministrano più farmaci in contemporanea bisogna usare particolare cautela. Due esempi per tutti: varie segnalazioni hanno permesso di capire che l’eritromicina inibisce il metabolismo epatico di farmaci aumentando i loro effetti. Il succo di pompelmo, invece, inibisce il CYP3A4, un enzima del citocromo P-450, e di conseguenza aumenta la biodisponibilità di alcuni farmaci e potenzia il loro effetto. 

(Visited 11 times, 1 visits today)
Tag:, Last modified: Marzo 9, 2021
Close