Written by 9:56 am Pillole

Africa e Covid

Agli osservatori più attenti non sarà sfuggito che sulla stragrande maggioranza dei media italiani non si danno notizie di come la pandemia da coronavirus abbia colpito l’Africa. Ci è stato ripetuto all’infinito che l’epidemia si è originata alla fine del 2019 a Wuhan, in Cina, e che dopo di allora il COVID-19 si è diffuso in ogni angolo del mondo al punto chel’11 Marzo dello scorso anno l’OMS ha dichiarato lo stato d’allarme pandemico. Anche in Africa, quindi, il virus ha colpito tutte le nazioni in pochissime settimane, e i vari governi e le autorità sanitarie stanno provando a contenere i contagi. Ciò che manca però sono i kit per i tests e le misure di sicurezza si sono limitate al suggerimento di quarantena e, in molte megalopoli al quasi impossibile, distanziamento fisico. Non ci sono neanche statistiche attendibili e si ritiene che attualmente almeno 33 Paesi su 54 stiano vivendo gravi situazioni sanitarie che si aggiungono a condizioni già precarie. Senza dimenticare i danni alle economie locali, in particolare a quelle informali, che stanno affrontando un impatto ancor più negativo. Mentre in Europa e nei Paesi sviluppati si stanno finanziando piani di sostegno e rilancio economico, l’Africa non ha le risorse per aiutare le popolazioni a ricostruire le proprie attività , sta quindi alla comunità internazionale fornire i vaccini e mitigare gli effetti della pandemia da COVID-19.

(Visited 5 times, 1 visits today)
Tag:, Last modified: Marzo 8, 2021
Close