Written by 1:01 pm Psicologia

Mi dispiace suo figlio è autistico: una guida per i genitori

La nascita di un bambino disabile mette fine al sogno di avere un figlio perfetto. Da questa fase a quella di accettazione intercorre un tempo variabile nel quale si mischiano senso di colpa, vergogna, rabbia, impotenza, depressione e slancio propositivo. Questa la toccante testimonianza contenuta nel libro “Mi dispiace, suo figlio è autistico” pubblicato a febbraio dalle Edizioni Gruppo Abele e scritto dalla dottoressa Gabriella La Rovere. In questo libro, l’autrice parla di autismo utilizzando le esperienze vissute con sua figlia, intrecciando il proprio vissuto con storie del passato e biografie di personaggi noti, passando per cinema e letteratura. Una raccolta di esperienze che è anche narrazione intima di relazioni quotidiane in cui si affrontano i timori dei genitori che, privi di un supporto adeguato, vivono con sofferenza le incertezze e le paure sul futuro e sull’inclusione dei figli. Ma che narra anche i tanti piccoli miracoli quotidiani che rendono l’individuo autistico speciale e che, purtroppo, non si trovano nei trattati a disposizione di medici e genitori. In un mondo «sempre più teso alla perfezione, quella estetica prima di quella mentale», i genitori di figli disabili si sentono soli e isolati: questo libro è un invito a fare rete e cultura, lottare tutti insieme, come scrive Gianluca Nicoletti nella sua postfazione. Una lettura chiara di argomenti scomodi da affrontare quando si parla di autismo: dalle difficoltà a trovare percorsi scolastici adeguati fino a temi come la sessualità e il dopo di noi.

(Visited 4 times, 1 visits today)
Tag:, , Last modified: Luglio 6, 2020
Close